Gli studenti si trasformano in Caravaggio

E’ stata inaugurata con l’apertura straordinaria della Chiesa di San Paolo Converso il ciclo di visite guidate gratuite de “La Milano del Caravaggio“: un ricco calendario di appuntamenti che nel week end porta a scoprire grandi capolavori, ammirati e studiati dal giovane Caravaggio, nelle chiese e nei musei della citta meneghina.

L’iniziativa, sostenuta da Regione Lombardia, Provincia di Milano, Fondazione Cariplo e patrocinata dall’assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identita del Comune di Milano, si inserisce all’interno di un panorama di attivita piu ampio che prevede anche laboratori gratuiti nelle scuole primarie e secondarie di tutta la Lombardia. Una trentina gli istituti scolastici coinvolti (tra Milano, Lecco, Pavia, Saronno e Varese), per un totale di oltre 3.000 studenti che si applicheranno nei laboratori di pittura e si cimenteranno con la tecnica adottata da Caravaggio per dipingere la celebre “Canestra” della Pinacoteca Ambrosiana. Obiettivo di visite e laboratori: celebrare il quarto centenario della morte dell’artista, che a Milano nacque e fu battezzato il 30 settembre 1571 nella parrocchia di Santo Stefano in Brolo, e sempre a Milano a tredici anni divenne allievo del pittore bergamasco Simone Peterzano.

Le visite guidate propongono infatti ai partecipanti una rilettura degli “Studi caravaggeschi” del grande critico d’arte Roberto Longhi, che individua proprio nell’arte lombarda il seme del genio del Caravaggio che, sotto l’influsso di artisti e opere (dagli affreschi del Foppa ai fratelli Campi, passando per Bergognone e Moretto), sviluppa la sua particolare sensibilita per la luce naturale e la descrizione realistica della natura e del paesaggio. La prima tappa ha visto coinvolta la Chiesa di San Paolo Converso che ha aperto eccezionalmente al pubblico per la ricca decorazione ad affresco opera dei fratelli Campi, opere che anticipano e influenzano in modo evidente il giovane Caravaggio ponendosi come immagini di riferimento per l’artista negli anni dell’apprendistato milanese. Le visite proseguiranno fino all’11 dicembre presso chiese e pinacoteche della citta di Milano, svelando in alcuni casi luoghi interdetti normalmente al pubblico e aperture dedicate.

“Fin dal momento del mio insediamento – spiega l’assessore alla Cultura di Regione Lombardia, Massimo Buscemi -, ho sostenuto che ci fosse l’urgenza che il patrimonio artistico e culturale della nostra regione fosse messo a disposizione del grande pubblico. Questo progetto si muove in tal senso. Le visite gratuite de ‘La Milano del Caravaggio’ rappresentano uno stimolo importante per avvicinare turisti e non, alla scoperta dei capolavori custoditi nelle nostre chiese e nei nostri musei. Il coinvolgimento degli studenti, che rappresentano il futuro, poi, s’inserisce perfettamente nel quadro delle iniziative volte alla sensibilizzazione sul valore e l’importanza della cultura anche come nuova risorsa economica da valorizzare”. Stefano Bolognini, assessore al Turismo della Provincia che sostiene l’iniziativa sottolinea: “Un motivo in piu per venire a Milano e scoprire luoghi inediti e percorsi alternativi e un motivo in piu, per gli studenti lombardi, per essere orgogliosi di appartenere al territorio che ha segnato la formazione del genio artistico di Caravaggio e per studiare da vicino, con esperti, la storia e la tecnica di questo straordinario pittore”. Commenta l’assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identita del Comune Alessandro Morelli: “Progetti come questo che indagano l’intenso rapporto tra Caravaggio e i piu significativi monumenti della citta, confermano ancora una volta come sia inscindibile il legame tra il grande maestro con la citta che gli diete i natali, Milano. Si tratta di un’iniziativa didattica che grazie a un innovativo approccio multidisciplinare si rivolge ai giovani milanesi, aiutandoli a conoscere meglio l’affascinante storia della citta e del suo territorio”.

Fonte: www.sophia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.