Uno spot collettivo per l’insegnamento dell’arte

Monumento funebre, Cino da Pistoia, XIV sec., Duomo di Pistoia
Monumento funebre, Cino da Pistoia, XIV sec., Duomo di Pistoia

L’ANISA (Associazione Nazionale Insegnnati di Storia dell’arte) ha diffuso la seguente lettera chec chiama a raccolta gli insegnnati di storia dell’arte per la realizzazione di un video di sensibilizzazione sulla questione dell’insegnamento della storia dell’arte nella scuola.

La scadenza è il 14 maggio. Trovate id ettagli tecnici e la lettera compelata a questo indirizzo http://www.anisa.it/argomenti/difesa/

Pagina Facebook del progetto: https://www.facebook.com/difesastoriadellarte

Carissimi soci, carissimi docenti,

vi scrivo per chiedere la vostra collaborazione per la realizzazione di un video (un “corto” della durata di max due minuti) che vogliamo utilizzare come spot per promuovere il nostro insegnamento nella scuola italiana.
Con l’aiuto di alcuni professionisti che si occuperanno del montaggio, vogliamo raccogliere le vostre voci, le immagini dei vostri volti, delle vostre lezioni, dei vostri studenti e delle opere d’arte del patrimonio diffuso per creare un prodotto “fresco e autentico”, capace di parlare alla mente e al cuore di tutti gli Italiani.
Vorremmo inviarlo ai decisori politici prima della scadenza del 14 maggio, ovvero entro il termine della discussione degli emendamenti al DDL Scuola.

Come sapete, ci stiamo battendo – ancora una volta e su vari fronti – per riaprire la questione del reintegro della nostra disciplina, specialmente nel biennio della secondaria superiore. E’ quanto era stato promesso dal Governo durante l’intera campagna della Buona Scuola. Come sapete e come avete letto, di tale reintegro non c’è traccia del Disegno di Legge. Accanto alle battaglie politiche, ci sembra fondamentale riaccendere l’attenzione dell’opinione pubblica e vogliamo farlo offrendo una carrellata polifonica che davvero rappresenti la nostra professionalità, il nostro entusiasmo, la nostra capacità di trasmettere conoscenza e passione agli studenti di tutte le scuole, di tutti gli indirizzi di studio.
E’ cruciale insistere sul fatto che la nostra è una battaglia di civiltà e di cultura, una battaglia che sfugge agli interessi di parte, che vola alto e guarda al futuro del nostro paese. Soltanto con una piena consapevolezza è possibile custodire il nostro patrimonio, trasmetterlo alle future generazioni, trarne profitto in modo intelligente e sostenibile, senza commettere scempi ambientali, senza superare il limite tra fruizione e tutela. […]

Irene Baldriga

Presidente ANISA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *